29-08-2003

   

 

UNA SPLENDIDA QUANTO MAI ESILARANTE "PULP-CINEMATOGRAFICA" GIORNATA

 

...sicuramente oggi si e' trattato di una splendida quanto mai esilarante "pulp-cinematografica" giornata...

Sveglia al mattino presto, intorno alle 4:30: accendo la radio in un salotto arredato in pieno stile giunglo-amazzonico; salgo sulla "Liana del Piacere", onde estrarre da uno dei cassetti in camoscio blu una tazza color cobalto, apparentemente sospesa sul soffitto, in attesa di venire colta dal sottoscritto onde essere riempita di un eccitante quanto agghiacciantemente singolare succo, dal titolo "WARRICK-MULTI-LATERAL-FRUIT-JUICE", un eccitante, terremotante connubio a base di banana, mango, cocco, frutto della passione, pompelmo, fragola caraibica ed arancio guatemalteco; in piu' decido di aggiungere a questo pastoso portento da me creato due gocce di mescalina appena estratta da una delle 150 piante di cui dispongo in un giardino equilibratamente eccentrico e candidamente lisergico. Sono le 4:42: rutto non libero, ma liberissimo, di stampo decisamente anarchico e neander-trascendentale. In stile Rocky-Balboa-1976 mi dirigo verso il pianerottolo superiore, onde prendere l'ascensore in terracotta da me fabbricato; a questo punto avviene l'ingresso nella personalissima "Capsula-Actarus"; giro a 360° per poi venire lanciato in aria e trasformarmi in SUPER-PINDARO, Giustiziere Del Libero Pensiero, Lottatore Anarco-Trasvolatico, Supremo Teocrate dell'Assurdo Lisergico, Principe del Sogno Dilatato-Mescalinico, Profeta del Nuovo Verbo Lisergico.

Sono le 5:15. Ho appena terminato il mio allenamento mattutino composto da corse, scatti da un palo della luce all'altro, esaltanti esultanze con relativo insulto all'arbitro (immaginario, of course) in puro stile "georgebestico" (al 100% e senza additivi o coloranti schizophrenici). 6:00 in punto: decido di inoltrare il mio gia' dilatante "WARRICK-JUICE" con una pastosa ed elettrizzante colazione a base di ciambelline di zucchero giamaicano compresso, estremamente utili nelle funzioni epicentrico-emotive che di li' a pochi minuti si "impossesseranno" (con acuta piacevolezza ed elastiche effusioni cerebrali) del Nostro Super-PindarEroe.

Passano tre ore e Super-Pindaro e' in attesa del primo intervento. Intorno alle 9:15 scattano sirene, allarmi, contro-allarmi, ambulanze che corrono all'impazzata, si rovesciano, si ribaltano, si scontrano non arrivando mai a destinazione... La BANCA DEL SEME OLTRAGGIOSO e' appena stata rapinata da DILLINGER, il quale, in un momento di furente noia e' schizzato in orbita con tanto di cervello, con il risultato di inventarsi una calibratissima, intelligentissima rapina ai danni di tutti i poveretti presenti, i quali si erano appena prestati al loro consueto atto mattutino: donare sperma in beneficenza, onde sopperire alla cosiddetta "CRISI DEL BIMBO CHE NON VUOLE NASCERE".

In tutta franchezza, Dillinger si era ben guardato dal voler rapinare "sempre allo stesso modo" e "sempre LA STESSA banca"... Queste almeno le dichiarazioni del noto fuorilegge quando intervistato dalla giornalista-ecumenica SARAH VON LUBINSTEIN-DE-CHERCHESOV, inviata-première della pseudo-rete televisiva "PSEUDO-DDT" ("DEATH, DANGER AND THREAT always at your disposal", recita il sottotitolo di questa pseudo-emittente (spesso, ed in diretta, "vomittente"...).

I cittadini insorgono: chiedono a viva voce l'intervento del Presidente degli Stati Uniti: JOHN  FITZGERAL KENNEDY. La stagista M. "te lo succhio e te lo ingoio e te lo taglio col rasoio" Stravinsky viene istantaneamente "promossa" a ruolo di annunciatrice della Casa Bianca-Sperma (voci circolanti pare sottolineino per "alti meriti in bassi ventri" concessi con eleganza e parsimonia al  Presidente...). E cosi' la Stravinsky afferma: "Ho il dovere di informarvi che il Presidente John Fitzgerald Kennedy in questo momento e' assai indisposto: mi ha appena riferito di sentire ...forti dolori alla testa... Cittadini: ricordatevi: oggi e' il 22 Novembre 1963, I Beatles non hanno ancora sfondato in America ed i loro dischi cominceranno a bruciare intorno al mese di Luglio-Agosto del 1966. Cio' non toglie affatto che le tragiche circostanze avvenute a Dallas proprio alcuni minuti or sono abbiano causato aberranti, bestiali mal di testa al nostro caro Presidente. …scommetto che quel gran burlone di Lee J. Oswald stara' mangiando un frittatone (con rutto-peto-incorporato libero) davanti alla TV mentre la Polizia e l'FBI stanno setacciando ogni buco di cul… ....NO... ehmmhhhm... scusate... ogni buco di questa olezzosa e malfamata citta'.........".

Niente Presidente, quindi. E siccome Dillinger e' in fuga e Super-Pindaro non e' giunto in tempo all'appuntamento col celeberrimo criminale, direi di aprire una finestra-instantanea focalizzando occhi e mente su di un concerto-rock a Miami ed in particolare sull’esibizione di un semi-sconosciuto cantante di nome JIM MORRISON. Pare dalle immagini che Mr. Morrison abbia un impellente, irrefrenabile bisogno di masturbarsi davanti alla folla vociante e gridante il suo status di semi-dio-greco-egiziano. ... ecco che si cala i pantaloni, fa scorrere con dolce e lentissimo, provocante eros le sue mutandine e......e... e........ (forse e' meglio cambiare canale...).........

Ore 15:30. Si apre un'altra finestra. Super-Pindaro, al volante della propria "TETSUO-LIKE-A-ROLLING-STONE-CAR", tampona per errore la famigerata, gettonatissima "red-stripped-tomato" con al loro interno due agenti detective del Distretto di Bay City, Losangeles: i due si fanno chiamare STARSKY & HUTCH e stanno dando la caccia ad un maniaco serial-killer di nome TED BUNDY, assai noto nel quartiere per avere fama di gestire un locale in grado di esporre foto e video-self-amatoriali in SUPER-8 delle sue "imprese" pluri-omicida. Il caso era stato affidato a KOJAK, ma il distretto di Bay City ha dovuto inoltrare le indagini ai malaugurati Starsky & Hutch. L'irriverente tenente dal cranio pelato pare se la stia godendo ai Carabi insieme a BARETTA ed a tutto lo staff di MISSION IMPOSSIBLE: i diretti interessati (ed attuali vacanzieri) hanno affermato all'emittente DDT: "Erano anni che cercavamo di far combaciare i nostri periodi feriali, e quest'anno siamo riusciti nell'intento. Ora ci potremo dedicare 24 ore su 24 al nostro hobby preferito: la caccia ai piranha selvatici provenienti da Marte"......

Nel frattempo sempre la nota pseudo-emittente-pseudo-televisiva interrompe lo speciale dedicato alle indagini svolte dal duo piu' "cool" di detective losangelini onde "reindirizzarsi" alle scabrose intenzioni del poeta-maledetto-spermatozoico Jim Morrison: dagli ultimi dati forniti alla DDT pare che il Nostro abbia eiaculato su META’ del pubblico presente al concerto di Miami, provocando il primo stato di "calamita'-spermatozoico-naturale" della storia....

J.F.K. continua a soffrire di acuti mal di testa, Jim Morrison perseguita nella sua eiaculazione-record e  Dillinger pare essersi dissolto (e poi "sciolto") in un fungo-nuvoletta-tardo-psichedelica, di seguito disseminato nello spazio piu' circostante...... Di conseguenza, Super-Pindaro si trova completamente disoccupato e, onde ravvivare in "salsa-pulp" questa giornata smaccatamente schizophrenica, decide di chiamare in causa un altro noto super-eroe, da tempo caduto in grave impopolarita' globale e confinato, segregato nel suo luogo prediletto, la casa di sempre: il Polo Nord. Super-Pindaro non ha la benche' minima intenzione di perdere altro tempo prezioso, tempo di vitale importanza per il suo sempre affamato, vorace quoziente-pindarico-trasvolatico; non appena scorge il primo Internet-Point del centro-citta' il Nostro infallibile Teocrate dell'Assurdo si precipita sull’unico PC libero, con la ferma intenzione di spedire un messaggio via e-mail al leggendario super-eroe di Crypton. Superman replica immediatamente, dichiarandosi indisposto ed in condizioni pessime, a causa di un malessere cripto-cronico dovuto ad uno spregevole "very kitschy" scherzo da parte del suo storico nemico: Lex Luthor. L'ineguagliabile Lex aveva invitato a cena la sera precedente il suo antico rivale. Superman, assai ingenuamente, aveva accettato l'invito e, nel mangiare crocchette di amiano essiccato, si sarebbe accorto, purtroppo tardi, che al loro interno il diabolico Luthor aveva inserito micro-particelle di cryptonite, una dose tanto elevata da far correre in bagno il malaugurato Superman: diarrea crypto-cronica, alla quale il famoso super-eroe avrebbe tentato di opporre il LANELOYS-HC034, uno dei medicinali piu' potenti in circolazione, al fine di lenire l'ormai gia' acuto dolore in stato di perpetuo avanzamento (e peggioramento). Ma anche in questo frangente Lex Luthor si era rivelato il peggior cliente di Superman: sostituendo la scatola di medicinali LANELOYS con una di sua invenzione, ovvero un farmaco a base di "crypto-cristallitonite", il famigerato criminale avrebbe posto cosi' fine ad una giornata decisamente memorabile, mentre per il povero uomo venuto da Krypton si sarebbe trattato solamente dell'inizio di una lunga e penosa avventura all’interno dei cessi-gulu’ nord-artici......

Sono le 19:45: dalla DDT giungono notizie scioccanti: pare che il Re Lucertola Morrison abbia inondato 1/3 della California con il suo inarrestabile "membro-getta-sperma-fluviale". Ora e' emergenza MONDIALE...!!... La Faglia di St. Andrea ha appena conosciuto un nuovo temibilissimo rivale.......

Ore 20:00: Super-Pindaro, stremato ed un pochino acciaccato, decide di far ritorno nella cara e confortevole dimora "giunglo-amazzonica". A tal proposito noleggia la DELOAREN di "RITORNO AL FUTURO"; a circa meta' del tragitto il Nostro si imbatte in uno strambo, quanto assai poco rassicurante auto-stoppista. Super-Pindaro abbassa il finestrino e chiede all'autostoppista verso quale posto egli sia diretto. Il bizzarro soggetto, "munito" di barba incolta e pantaloni a zampa di elefante, replica: "Oh, e' sufficiente lei mi lasci a 100 metri dalla residenza di Roman Polansky, sa... sono un caro amico di sua moglie Sharon Tate... Abbiamo organizzato di comune accordo un "fetish-sado-maso-party" onde celebrare i messaggi satanici contenuti in HELTER SKELTER dei Beatles........"...........

Super-Pindaro, riesumando e mettendo in ordine i dati raccolti in quel preciso istante li "invia" al suo affidato ed irreprensibile computer HAL 9000, al quale viene chiesto il nome e curriculum vitae del soggetto appena incontrato lungo la Statale: non ci sono dubbi, afferma HAL 9000: si tratta di CHARLES MANSON....... Allorche' il Nostro preme il pedale dell'acceleratore e fugge via il piu' lontano possibile da quel maniaco assassino... Ma nel fare cio', si dimentica del tutto che la Deloaren, una volta "toccate" le 88 Miglia Orarie..... "parte" per un altro mondo...........

....e cosi' troveremo un sorpreso ed alquanto estasiato Super-Pindaro all'interno del capannone di Guglielmo Marconi, Sasso Marconi, anno di grazia 1895: il luogo non e' altro che un ammasso indescrivibile di ferraglie e pseudo-radio-amatoriali.... su una di queste giace, stremato, un 21enne Marconi, il quale, nel profondo del suo sonno, pare si diverta contando le onde alpha-centauri accumulate dopo ore ed ore di ricerca.............

Super-Pindaro non avrebbe dovuto far altro che assistere alla nascita di una nuova istituzione....: il telegrafo senza fili.

 

TELEMACO PEPE

 

Questo testo è depositato presso www.neteditor.it e quindi coperto da diritti d'autore. Esso non potrà essere riprodotto totalmente o parzialmente senza il consenso dell'autore stesso